Giulietta piange. La donna le infila un dito, spinge, spinge piu’ intenso affinche puo’.

Giulietta piange. La donna le infila un dito, spinge, spinge piu’ intenso affinche puo’. “Etera! Hai un tugurio strettissimo! Dovremo allargarlo!”. La ragazzina e’ continuamente piu’ spaventata, sente un po’ di soldi entrarle dentro, e’ una cosa di insensibile e di viscido. Fa vizio, le brucia. Vorrebbe gridare, eppure si trattiene. La collaboratrice familiare continua […]

CONTINUE READING ➞
Close Carrello
Close

Close
Navigation
Categorie